home | chi siamo | stampa | pubblicità | contatti
Cellulari, Moda, Tendenze, Lavoro, Spettacoli, Eventi
Home | News | Sezioni | Articoli | Archivio | Mappa del sito | Links
ArteCinemaDesignFinanzaHi-techLavoroModaMotoriMusicaPcSaluteTelefoniaViaggi
Cerca nel sito
aggiungi ai preferiti | iscriviti alla newsletter
Home > Arte > Modigliani a Roma
Arte

Modigliani a Roma

Modigliani in mostra al Vittoriano I ritratti dell’artista ‘maledetto’ rivivono nella capitale dopo 50 anni

Amedeo Modigliani

L’arte del grande Modigliani in mostra al Complesso del Vittoriano. A quasi cinquant’anni dall’ultima rassegna, realizzata da Palma Bucarelli nel lontano 1959, tornano a rivivere in una ricca mostra ospitata nella capitale, oltre 100 opere dell’artista ‘maledetto’, che raccontano, attraverso una retrospettiva che si snoda tra acquarelli, disegni e oli, l’intero percorso creativo del pittore livornese nel clima unico della Parigi di primo novecento, dagli anni del suo approdo, fino al 1920, anno della sua morte.

Curata dal direttore del Museo d’Arte Contemporanea di Lugano, Rudy Chiappino, la rassegna, allestita fino al 20 giugno, mette in risalto gli elementi caratteristici della produzione parigina di Modì e si avvale di importanti contributi museali internazionali.

In primis l’Italia, presente con orgoglio e al gran completo con opere provenienti da ogni parte del Paese: la Pinacoteca di Brera con i suoi tre oli, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma con tre opere, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino e ancora Livorno, Udine, Venezia, Vicenza. Un tributo quasi obbligato, ad un pittore i cui meriti non sono mai stati riconosciuti appieno.

Un ambizioso tentativo di restituire un’immagine inedita,più intima, di un grande artista, sullo sfondo di una vita complessa, stroncata da una morte precoce, che lo ha colto a soli 36 anni. Ed ecco che tra le opere in mostra, spiccano splendidi ritratti, nudi di donne, volti illustri di pittori, letterati, intellettuali, personaggi che hanno animato Montmartre e Montparnasse all’inizio del secolo, dai quali il bohemien traeva liberamente ispirazione.

Non paesaggi, non folle, che dall’impressionismo in poi saranno un soggetto ricorrente nella pittura europea, non sfondi particolarmente in primo piano. Modigliani si è concentrato ostinatamente, gelosamente su quell’unico tema, quell’unico soggetto, la figura umana, che campeggia nello spazio e domina tutta la composizione. Ma la sua maggiore fonte di ispirazione sono state le donne, amate molto dal pittore e raffigurate dal volto e dal collo allungato a dismisura, ad evidenziare tutta la loro dolorosa fragilità che l’artista ha voluto far rivivere attraverso il suo disegno. Una personalissima cifra stilistica, inimitabile, che ha da sempre contraddistinto il suo stile, la sua arte, nota a molti, ma non realmente compresa da tutti.

Ad aprire l’esposizione su Modigliani con un filmato introduttivo, sarà Corrado Augias, grande estimatore del pittore livornese, alla cui eccentrica figura ha dedicato diversi anni di studio.

Complesso del Vittoriano
Via di San Pietro in Carcere
Tel. 06.6780664
Orario:
lun.- gio. 9.30-19.30
ven.- sab. 9.30-23.30
domenica 9.30-20.30
Biglietto d’ingresso: intero 9 euro; ridotto 7 euro
Fino al 20 giugno 2006


Autore :
Maria Rosaria Cozza
nessuna galleria immagini disponibile per questo articolo

Nella stessa sezione
Pordenonelegge, la Festa del Libro (...)
Nel corso del tempo, sia la critica più raffinata che il (...)continua

Francesco Zefferino - Uncover (...)
La mostra presenta una selezione antologica di circa 20 (...)continua

home | pubblicità | contatti
Legge 62/2001 | Privacy | Vuoi collaborare con questo sito? Contattaci !
© ClickLick.it