home | chi siamo | stampa | pubblicità | contatti
Louis Vuitton - su ClickLick - Magazine
Cellulari, Moda, Tendenze, Lavoro, Spettacoli, Eventi
Home | News | Sezioni | Articoli | Archivio | Mappa del sito | Links
ArteCinemaDesignFinanzaHi-techLavoroModaMotoriMusicaPcSaluteTelefoniaViaggi
Cerca nel sito
aggiungi ai preferiti | iscriviti alla newsletter
Home > Moda > Louis Vuitton
Moda

Louis Vuitton

Sembra una favola antica la storia di Louis Vuitton, il francese che a soli 14 anni abbandonò il uso paese in Francia per recarsi a Parigi in cerca di fortuna.

Louis Vuitton

Era il 1853 e Vuitton trovò lavoro come apprendista presso uno dei tanti fabbricanti di bauli da viaggio dell’epoca. Una professione in ascesa, vista anche l’inaugurazione in quegli anni della prima rete ferroviaria francese e il varo della prima nave europea ad attraversare l’Atlantico.

Dopo pochi anni il giovane Louis si fa conoscere in tutta Europa tanto da diventare nel 1853 il preferito dalla imperatrice Eugenia. Tanto gli basta per dargli il coraggio di mettersi in proprio e creare, nel 1857 il celebre baule Vuitton, elegante, pratico, impremabile e resistente.

Seguono negli anni alcune rivisitazioni del modello base e delle stampe, ma solo nel 1888 e per opera del figlio di Louis, George, Vuitton diventa un “marque déposée” . Nel 1896 le borse Vuitton si rivestono del tessuto con la stampa Monogram tutt’ora esistente, nascono le prime valigie morbide e il jet set internazionale se ne innamora.: Marlene Dietrich, Lauren Bacall, Cary grant - solo per citarne alcuni - non viaggiano mai senza il loro carico di Vuitton.

Intanto Vuitton conquista, è proprio il caso di dirlo, il cuore di Parigi prima e del mondo intero, poi. con l’apertura nel 1914 del primo negozio sugli Champs Elyeées. E’ l’inizio di una espansione che nel secondo dopoguerra vedrà oltre 350 negozi Vuitton in tutto il mondo.

Passano gli anni, Vuitton impone nuove stampe e nel 1998 lancia la prima, applauditissima linea di pret-à-porter curata dallo stilista americano Marc Jacobs che grazie alla sua creatività made in USA e a collaborazioni con artisti undergound tra cui Takashi Muratami e Stephen Sprouse, è riuscito a rendere contemporaneo il brand, senza rinunciare alla tradizione.

Nel 2004 il brand ha compiuto, più di moda che mai!, i suoi primi 150 anni.


Autore :
VB
nessuna galleria immagini disponibile per questo articolo

Nella stessa sezione
Pettinature e Star di Hollywood
Parliamo del famoso “Chignon a banana”, (...)continua

Tagli capelli 2010
Per coloro che amano un gusto poco appariscente ma in (...)continua

home | pubblicità | contatti
Legge 62/2001 | Privacy | Vuoi collaborare con questo sito? Contattaci !
© ClickLick.it